MAPPA METEO RECAPITI UTILI MERCATINO FOTO CODICE FISCALE PAGINE RADIO GALATRO IERI E OGGI FIRME
Si attende ancora la conferma
del nuovo parroco reggente


Sono passati quattro mesi dall’arrivo a Galatro, lo scorso gennaio, di don Natale Ioculano in qualità di reggente della nostra parrocchia.

La reggenza, per chi non lo sapesse, è il collaudato espediente per consentire al parroco designato di acclimatarsi nel nuovo ambiente, trovando la giusta sintonia con i parrocchiani mentre si fa edotto di uomini e cose, attualità e storia del luogo di destinazione.

Questa parte propedeutica della missione di don Natale a Galatro può, con ogni evidenza, dirsi esaurita (compiuta, perfecta), al punto che il parroco (designato) appare a tutti come uno di noi da sempre, essendo riuscito a far breccia nel cuore e nella mente dei galatresi grazie a una pastorale che rispecchia un modo d’essere e di trasmettere l’annuncio evangelico sentito come profondamente autentico.

Don Natale, per intenderci, ha “spianato” la complessità della storia, della cultura, della geografia e delle problematiche locali con la semplice proposta di uno stile di vita incarnato in un modello di esistenza.

Ci sono dunque tutte le premesse perché la designazione si trasformi in nomina, perché ciò che è ancora soltanto in pectore venga esternato, liberando una componente importante, per moltissimi fondamentale, della vita del paese dallo stigma della provvisorietà. Si sa che i ritardi, talvolta, generano illazioni, dicerie e altre cose di cui, francamente, non si sente il bisogno.

Nella foto: Don Natale Ioculano, parroco reggente di Galatro in attesa di conferma.


INDIETRO









Google
internet
galatroterme.it
Copyright @ Associazione Culturale del Metramo 1999 -