MAPPA METEO RECAPITI UTILI MERCATINO FOTO CODICE FISCALE PAGINE RADIO GALATRO IERI E OGGI FIRME
Opportuni chiarimenti su fiume e diga

Il Sindaco con un whatsapp ci informa, informato a sua volta dai responsabili della sicurezza della Diga, che la situazione è assolutamente sotto controllo, per cui «Sarebbe ora di smetterla con questo allarmismo terroristico» dalle finalità, manco a dirlo, «politiche».

Cosa c’entrano le finalità politiche? Le foto (inviateci da un lettore peraltro a lui molto, molto vicino) documentano una situazione del fiume che, per come si presenta, non si può che definire preoccupante (incidentalmente: dire che una cosa preoccupa non equivale affatto a fare una previsione, come mostra di credere una gentile lettrice sulla nostra pagina fb).

Ben venga, come assicura al sindaco il dottor Massimo Tropeano, responsabile tecnico del Consorzio, che «Il livello sia nella norma nonostante l’eccezionalità delle piogge» e che «la diga è continuamente monitorata da me come da tutto il personale addetto alla sorveglianza e controllo». Lo stesso dottor Tropeano conclude però il whatsapp al primo cittadino con l’autoinvito «teniamoci in contatto», a conferma che non si tratta di “allarmismo terroristico” ma di preoccupazioni di molto – non soltanto “un po’”- buon senso inequivocabilmente riscontrate dalle foto.

Proprio perché “con queste cose non si fa politica”, esse (“queste cose”) vanno dette ai cittadini come effettivamente stanno, vincendo la propensione al “quieta non movere” (et mota quietare) che pare caratterizzare l’Amministrazione su molti fronti.

Infine: «Ma cosa c’entra la Diga con il fiume?» C’entra, intanto, per l’elementare ragione che l’invaso riceve le acque dal fiume per poi farle defluire con maggiore o minore portata, per cui non ci può essere alcun discorso sul fiume che lasci fuori la Diga. Che poi la situazione giù non sia stata determinata su, che i tronchi che ostruiscono il corso del fiume non provengano dal bacino, questo è un altro paio di maniche.

Un altro paio di maniche ma non certo una fake news, come mostra inopinatamente di credere qualcuno che, se da un lato ha abbandonato il paese, dall’altro s’è tenuto le proprie ossessioni.


Nelle foto inviateci da un lettore vicino al Sindaco: in alto la situazione della diga, in basso la situazione del fiume Metramo a valle della diga.

* * *

Confronta:
4.11.2018 - Metramo e Diga: situazione preoccupante


INDIETRO









Google
internet
galatroterme.it
Copyright @ Associazione Culturale del Metramo 1999 -