MAPPA METEO RECAPITI UTILI MERCATINO FOTO CODICE FISCALE PAGINE RADIO GALATRO IERI E OGGI FIRME
Le Terme tornano al Comune, ma in stato di degrado

19.5.17 - Le Terme di Galatro sono dunque rientrate anche di fatto nella disponibilità del Comune, essendo stata eseguita l’ordinanza di sgombero prima sospesa e poi definitivamente convalidata dal TAR di Reggio Calabria con la decisione dell’11 maggio scorso. Il passaggio di mano ha però richiesto l’intervento della forza pubblica –polizia e carabinieri- per vincere le ultime e strenue resistenze del gestore.

Anche se con sei mesi di ritardo rispetto alla scadenza della convenzione, viene raggiunto un risultato importante, che però non è altro che un modestissimo punto di partenza, assolutamente non proporzionato alle smodate scene di esultanza dei fans dell’Amministrazione Comunale e della Tromba, che hanno salutato l’addio della Terme Service con caroselli di auto da vittoria calcistica e fuochi d’artificio. Scelta francamente sconcertante e preoccupante, una pericolosa deriva all’insegna del fanatismo di cui nella storia di Galatro non si conoscono precedenti. E da cui sarà bene rinsavire in fretta, per scongiurare il rischio che “il sonno della ragione generi mostri”.

Far ripartire le Terme, anche in considerazione dello stato di degrado in cui si trovano, documentato da sequenze fotografiche apparse sui social, è un’impresa improba. La decisione di chiudere con la Terme Service non aveva alternative. La concessionaria aveva da gran tempo esaurito la sua spinta propulsiva, non appena completata la struttura con l’investimento iniziale che aveva messo le nuove terme in grado di funzionare. Poi più nulla, anzi, un arretramento su tutti i fronti, con la rinuncia alle consulenze specialistiche e alla partecipazione alle attività dei sindacati delle aziende del settore e alle fiere - indispensabili per stare al passo con l’innovazione tecnologica - con il piano occupazionale previsto dalla convenzione quasi del tutto disatteso e, infine, l’assurda pretesa di poter gestire le Terme in conflitto con l’Amministrazione proprietaria e concedente, come se le strutture affidate stessero sulla luna.

Vedremo adesso cosa accadrà e cosa si farà delle Terme di Galatro, quando sarà completata la fase di rodaggio della nuova (vecchia) gestione.

Nella foto: obbrobbri lasciati dall'ex gestore.


INDIETRO









Google
internet
galatroterme.it
Copyright @ Associazione Culturale del Metramo 1999 -