MAPPA METEO RECAPITI UTILI MERCATINO FOTO CODICE FISCALE PAGINE RADIO GALATRO IERI E OGGI FIRME
Riadattata per musica la Ballata
per il Natale 1834 dell'abate Conia


25.12.17 - Sempre incredibilmente attuale, anche dopo quasi due secoli, la famosa "Ballata per il Natale 1834" dell'abate galatrese Giovanni Conia di cui vi proponiamo in basso il testo. Dopo la rielaborazione di qualche anno fa ad opera di Massimo Distilo che adattò per due voci miste ed organo il testo della famosa ballata natalizia di Conia, eseguendola col coro parrocchiale di Galatro in occasione del Natale 2004, si deve registrare un nuovo ed interessante adattamento.

E' stato stavolta il maestro rombiolese Gregorio Lagadari a prendere spunto dalla ballata del poeta galatrese per realizzare un brano dal titolo "L'angeli cantanu", eseguito dal gruppo musicale "Nd'arranciamu". Possiamo dire che il risultato è assolutamente interessante. Fra l'altro Conia è ben noto a Rombiolo essendo stato durante un periodo della sua vita parroco della frazione di Orsigliadi.

Vi proponiamo il video del brano e più in basso il testo della Ballata.


Clicca sull'immagine per visualizzare il video


CANTATA PER IL NATALE 1834

Chi notti è chista?
Chi su sti vuci?
Comu sta luci
cumpariu mo?
Su di allegrizza
sti canti e soni:
nc'è cosi boni,
fortuna nc'è.
Li petri jùntanu,
l'omani abballanu,
l'angeli cantanu,
lla lla ra rà.
Mancu li grirhi
stannu a lu pratu;
nu nivolatu
pe ll'aria va.
  Chi nc'è di novu?
Tuttu lu beni
supra ndi veni:
ecculu ccà.
Lu mundu è sarvu:
lu Sarvaturi,
lu Redenturi
cumparsi già.
Eu sugnu mbriacu
pe tantu preju:
cchiù non mi reju,
ma chi nc'è ccà?
Cotrari e serpi,
surici e gatta
la fannu patta;
mali non nc'è.
  Ficiaru paci
lupi ed agnerhi,
farcuni e acerhi;
la guerra und'è?
Mo lu leuni
non irgi crigna,
mansa e benigna
la tigri sta.
Chi su sti cosi?
Vinni la paci:
a tutti piaci
la carità.
Lu Ddeu di amuri,
figghiu divinu
nasciu Bambinu:
ecculu rhà!

Giovanni Conia


INDIETRO









Google
internet
galatroterme.it
Copyright @ Associazione Culturale del Metramo 1999 -