MAPPA METEO RECAPITI UTILI MERCATINO FOTO CODICE FISCALE PAGINE RADIO GALATRO IERI E OGGI FIRME
La minoranza interroga sulla
gestione diretta delle Terme


24.2.18 - La stagione termale 2018 partirà il prossimo 16 aprile, perlomeno stando a quanto, informalmente, assicurano gli amministratori. Si è però ancora ben lungi da un assetto che si possa definire ottimale. Infatti non si sa se si continuerà con la gestione comunale diretta o sarà possibile dare il via alla Fondazione Terme che, se appariva fino a qualche tempo fa in pedana di lancio (al punto che circolavano i nomi dei membri in pectore del Consiglio di Amministrazione), ora non è più l’opzione esclusiva.

Le difficoltà derivano, essenzialmente, da una legislazione che, se pure non vieta espressamente la gestione diretta o in house di beni e servizi di carattere sanitario da parte degli enti locali, tuttavia ne limita fortemente i margini e le potenzialità, al punto che viene dato per scontato che i servizi di ristorazione e ricezione rimarranno in stand by.

I risultati gestionali del 2017 sarebbero buoni e in discreto attivo, ma è chiaro che è indispensabile poter ragionare in prospettiva, cosa impossibile fino a quando dal quadro normativo si potranno trarre indicazioni non univoche se non contraddittorie.

Intanto nei giorni scorsi i consiglieri di minoranza sono intervenuti, con una lettera al sindaco, al responsabile dei servizi tecnici, ai consiglieri comunali, al segretario comunale e al prefetto di Reggio Calabria su una questione non certo di dettaglio, l’accesso agli atti, con l’intento di denunciare la mancanza di informazione da parte dell’amministrazione comunale, l’inesistenza di un programma di sviluppo della struttura termale degno del nome – a parte «un sintetico ED APPROSSIMATIVO documento di relazione a firma del responsabile dei servizi tecnici denominato “progetto di massima tecnico – finanziario per la gestione in economia delle terme di Galatro” e costituita da n. 3 pagine allegate al medesimo atto deliberativo (del 27.04.2017, n.d.r.)» e per rivendicare il diritto-dovere di consultare «tutti gli atti del fascicolo tecnico-amministrativo e finanziario relativo alla Gestione delle terme di Galatro e alla costituzione della fondazione ed in ogni caso di ogni altro atto, provvedimento o documento al medesimo correlati e non altrimenti noti a chi scrive.»

Per chiamare le cose con il loro nome, fuori del gergo politico-burocratico: ci sarebbe, da parte dell’amministrazione e della maggioranza consiliare, la tendenza, l’inclinazione o l’interesse a gestire la vicenda della gestione delle terme nella modalità “arcana imperii”, sottraendo una questione decisiva per il presente e per il futuro di Galatro alla discussione pubblica e democratica. Un’evenienza, questa, che nessuno può auspicare ma che racchiude un dubbio che l’amministrazione comunale ha un modo semplice per fugare: convocare un consiglio comunale per ragguagliare consiglieri e cittadini sullo stato dell’arte delle Terme?

* * *

Visualizza l'istanza di accesso della minoranza sulla gestione delle Terme (PDF) 58,5 KB

Nella foto: ingresso e parcheggio alle Terme di Galatro.


INDIETRO









Google
internet
galatroterme.it
Copyright @ Associazione Culturale del Metramo 1999 -